M

Termini utili:

M1 Giusta la definizione più restrittiva, il simbolo esprime l`offerta di moneta in senso perfettamente liquido; in Italia è rappresentata dalle attività direttamente spendibili per l`acquisto di beni re ...
M2 Esprime una dizione più ampia dell`offerta di moneta; oltre alle componenti dell`M1, comprende anche i depositi a risparmio bancari e postali, i buoni postali fruttiferi, la raccolta bancaria con p/t ...
M3 E` la definizione più ampia dell`offerta di moneta, in quanto oltre all`M1 ed all`M2 comprende anche i depositi postali a risparmio, BOT e le accettazioni bancarie. La differenza tra le tre definizion ...
MACD Moving Average Convergence/Divergence. Si tratta della media mobile della convergenza/divergenza ed è calcolata sottraendo il valore di una media mobile esponenziale a 26 periodi da una media mobile a ...
MACROECONOMIA Nella teoria economica, concerne indicatori riferiti al sistema come a un tutto. Indica quindi lo studio delle attività umane condotte sulla base di ampi gruppi o aggregati economici, quali l`occupazi ...
MAILING Tutte le forme di promozione e pubblicità per corrispondenza.
MAIN-STREAM ECONOMICS Principale corso economico, di impronta liberista.
MAKE OR BUY E` il processo che conduce alla scelta se produrre internamente o affidare a terzi la realizzazione di un certo prodotto/operazione o servizio. Si divide in: *make or buy strategico; *make or buy tat ...
MANAGEMENT Funzione operativa propria della dirigenza aziendale.
MANAGEMENT ACCOUNTING Indica il complesso delle tecniche e dei metodi contabili impiegati per raccogliere, organizzare e presentare i dati da trasmettere al manager, al fine di consentirgli di adottare le soluzioni miglior ...
MANAGEMENT BUY IN Acquisizione di una azienda ad opera di un gruppo di manager esterni rispetto all`azienda stessa attuata attraverso l`indebitamento (leveraged buy-out); può verificarsi quando viene a mancare la guida ...
MANAGEMENT BUY OUT Acquisizione dall`interno. L`acquisizione del controllo di maggioranza o della totalità del capitale di un`impresa da parte dei suoi dirigenti, che provvedono successivamente a gestirla in proprio. Il ...
MANAGEMENT INVESTMENT TRUST Persona o comitato che amministra e gestisce, con ampio potere discrezionale, il portafoglio di un fondo comune di investimento.
MANAGERIAL GRID Strumento di autoanalisi del comportamento dei capi in azienda elaborato da R.R. Blake e J.S. Mouton: esisterebbe una dicotomia non necessaria nella condotta di moltissimi capi tra interesse verso i p ...
MANAGERIAL REVOLUTION L`espressione, usata per la prima volta da James Burnham nel 1941, sintetizza una serie di processi già osservati in precedenza e ritenuti di importanza centrale nell`organizzazione della società mode ...
MARGIN CALL E` definito in tal modo l`ordine perentorio di ricostituzione del margine originale di un future in caso di perdita, pena la chiusura del contratto
MARGINALISMO La scuola marginalistica afferma che un soggetto economico decide di compiere una data azione soltanto se il sacrificio iniziale gli appare minore della soddisfazione iniziale e persiste nell`azione f ...
MARGINE Nelle operazioni in titoli o in strumenti derivati, è la percentuale del controvalore dei titoli in posizione che deve essere mantenuta come contante o in titoli di Stato presso l'intermediario, a gar ...
MARGINE AGGIUNTIVO INFRAGIORNALIERO Ammontare di garanzie aggiuntivo, che la CC&G può esigere, all`interno dell`orario di apertura dei mercati, in seguito a modificazioni delle variabili finanziarie sottostanti il valore dei contratti g ...
MARGINE DI GARANZIA Deposito cauzionale che gli operatori debbono versare prima dell`apertura di una posizione future, calcolato secondo una percentuale del valore nominale del contratto future che viene fissata dalla Ca ...
MARGINE DI PROFITTO L`ammontare di profitto netto che deriva ad un imprenditore dalla vendita del prodotto, dopo avere pagato tutti i fattori della produzione che hanno contribuito alla sua realizzazione
MARGINE DI STRUTTURA Riflette il concorso del capitale netto alla copertura delle attività fisse materiali dell`impresa e quindi le condizioni di equilibrio finanziario strutturale di lungo periodo ed il grado di capitali ...
MARGINE DI TESORERIA Consente di valutare le condizioni di equilibrio economico dell`impresa e di prevedere il risultato di gestione: //attività correnti (al netto del magazzino netto) - passività correnti//
MARGINE DI VARIAZIONE Nelle operazioni su contratti futures, rappresenta il deposito supplementare da versare nel caso di variazione sfavorevole dei prezzi.
MARGINE DI VARIAZIONE FINALE Il margine di variazione giornaliero di un contratto future-style relativo all`ultimo giorno di detenzione dello stesso. Come il margine di variazione giornaliero, può essere versato unicamente in con ...
MARGINE DI VARIAZIONE GIORNALIERO L`ammontare, a credito o a debito per l`aderente, derivante dalla rivalutazione quotidiana dell`insieme complessivo delle posizioni da esso detenute, sulla base del prezzo di regolamento giornaliero e ...
MARGINE FUTURE STRADDLE Calcolato per le sole posizioni future di segno opposto su scadenze diverse e relative al medesimo sottostante, è pari al numero di posizioni future straddle moltiplicato per il margine future straddl ...
MARGINE INIZIALE Il margine dovuto alla Clearing House a fronte di ogni nuova posizione (lunga o corta) aperta che serve di garanzia nel caso di inadempienza degli intermediari.
MARGINE INIZIALE ORDINARIO Ammontare di garanzie sufficiente a coprire i costi teorici di liquidazione che la CC&G sosterrebbe, in caso d`insolvenza, per chiudere le posizioni dell`aderente nello scenario di mercato più sfavore ...
MARGINE INIZIALE PREVENTIVO Garanzia, da versare prima dell`inizio dell`operatività, da parte degli Aderenti Generali ed Individuali, a copertura del rischio relativo al periodo intercorrente tra il giorno di esecuzione dell`ope ...
MARGINE MINIMO Il margine iniziale ordinario minimo da versare a copertura di una posizione aperta il cui margine iniziale teorico sia prossimo a zero. Applicato nei casi in cui è maggiore del margine ordinario.
MARGINE OPERATIVO LORDO Esprime il risultato economico della gestione caratteristica al lordo degli ammortamenti e degli accantonamenti operativi di esercizio. In via di prima approssimazione, esso: *esprime la capacità de ...
MARGINE OPERATIVO NETTO E` il risultato economico della gestione caratteristica, vale a dire dei processi direttamente finalizzati alla realizzazione della produzione economica d`impresa (prodotto di esercizio). Esprime la r ...
MARGINE SU CONSEGNA Finalizzato a garantire il rischio delle variazioni di prezzo dei titoli da consegnare, tra l`ultimo giorno di negoziazione ed il giorno di consegna, il margine su consegna è applicato sulle posizioni ...
MARGINE SU PREMIO Calcolato per le sole posizioni in opzioni stock-style, è l`ammontare di garanzie necessario alla rivalutazione quotidiana del contratto ai prezzi del mercato (mark-to-market). Rappresenta un credito ...
MARK UP Modo di formazione del prezzo in regime oligopolistico, che consiste nell`aggiungere al costo totale un margine di profitto.
MARKET IN Con questo concetto si vuole indicare la condizione permanen-te di `azienda aperta` al mercato e ai bisogni del cliente in contrapposizione a un orientamento focalizzato prevalentemente sulle problema ...
MARKET MAKERS Intermediari finanziari specializzati, il cui compito è quello di garantire liquidità e spessore al mercato. Essi hanno di solito obblighi quantitativi di presenza continuativa sul mercato e, a volte, ...
MARKET MAKING Attività finanziaria svolta da intermedi specializzati il cui compito è quello di garantire liquidità e spessore al mercato, sia attraverso la loro presenza continuativa sia mediante la loro funzione ...
MARKET RISK Rischio di perdita di valore del portafoglio a seguito di variazioni avverse nelle principali variabili di mercato.
MARKET VALUE Valore di mercato. Prezzo di un'attività finanziaria quotato dal mercato.
MARKETING Attività dell`impresa tendente ad individuare i desideri del consumatore per rispondere a questi con buoni prodotti o servizi, ad un prezzo conveniente per gli acquirenti e, nel contempo, remunerativo ...
MARKETING TIMING Attività che consiste nel cercare di prevedere i momenti giusti in cui investire e disinvestire da un mercato. In un investimento di lungo periodo, il market timing non è determinante ai fini del rend ...
MARKING TO MARKET Tecnica mediante la quale la Cassa di compensazione e garanzia assicura il buon fine di tutti i contratti future attraverso la tenuta di una speciale contabilità. E` la procedura di assegnazione di un ...
MASS MEDIA Mezzi di informazione che raggiungono un vasto pubblico, quali la televisione, la stampa, etc.
MATIF Sigla di Marchè à terme international de France. Secondo mercato dei prodotti derivati (future su tassi di interesse, su indici azionari e su commodity) più importante a livello europeo.
MATRICE A X Strumento che crea un efficace collegamento tra la pianificazio-ne e la gestione operativa attraverso la `mappatura` dell'organizzazione necessaria per il raggiungimento degli obiettivi. La matrice a ...
MATRICE B Q Matrice utilizzata nella gestione per processi per valutare i pro-cessi aziendali in base all'importanza degli stessi per il business e alla qualità delle performance realizzate (in termini di efficac ...
MATRICOLA Società che debutta in Borsa.
MATURITY Scadenza del prestito. Data alla quale un prestito deve essere rimborsato.
MAY V. Pagamento mediante avviso.
MBO Meccanismo manageriale che assegna a ogni responsabile di funzione obiettivi espressi in termini di profitti e/o costi. E' orientato alle singole per-sone con approccio Top Down. La valutazione delle ...
MCW Mercato Telematico dei Covered Warrant. Comparto della Borsa valori italiana sul quale sono negoziati covered warrant, per quantitativi minimi (lotto minimo) o loro multipli.
MEDIA MOBILE E` una tecnica matematica utilizzata per smussare le fluttuazioni erratiche dei prezzi. Si dice `mobile` perché il numero degli elementi considerati (i prezzi) è fisso, ma l`intervallo di tempo avanza ...
MEDIA MOBILE ESPONENZIALE Media mobile il cui metodo di calcolo conserva l`intera `storia` della serie attraverso l`attribuzione automatica dei `pesi` alle diverse rilevazioni, in funzione dell`ampiezza del dominio e della dis ...
MEDIA MOBILE PONDERATA Media mobile caratterizzata dall`attribuzione di pesi decrescenti ai valori più remoti.
MEDIARE Comprare altre azioni di una stessa società, quando quelle possedute perdono valore: lo scopo è abbassare la media di acquisto, ossia il valore medio del proprio portafoglio.
MEDIO TERMINE Qualche settimana, un mese o poco più, secondo il cronometro degli investimenti in borsa.
MENDACIO BANCARIO Ipotesi di reato prevista dal D.L.n.481/1992. Si applica a chi, al fine di ottenere concessioni di credito per sé o per le aziende che amministra, o di mutare le condizioni alle quali il credito venne ...
MERCATI A TERMINE Mercati delle transazioni future in cui i compratori e i venditori si accordano sull`acquisto o la vendita, a un prezzo prefissato, di titoli, di valuta o stock di merci.
MERCATI EMERGENTI Si definiscono così i mercati finanziari dei paesi in via di sviluppo. I mercati finanziari di questi paesi sono immaturi se paragonati a quelli dei maggiori centri finanziari mondiali. Questi mercati ...
MERCATI REGOLAMENTATI Mercati di strumenti finanziari, organizzati e gestiti da apposite società di gestione, autorizzati dalla CONSOB in presenza di altri requisiti. Sono iscritti in un elenco tenuto dalla CONSOB (art. 63 ...
MERCATO AL RIALZO Vedi Seller`s Market.
MERCATO AL RIBASSO Vedi Buyer`s Market.
MERCATO BORSISTICO Modalità organizzativa del sistema di negoziazione telematico della Borsa Italiana.
MERCATO DEI BLOCCHI Mercato complementare a quello ordinario di borsa, limitato alle transazioni di titoli di importo particolarmente elevato rispetto a quello usuale. Il Consiglio di borsa determina semestralmente per o ...
MERCATO DEI COVERED WARRANTS Il comparto della borsa in cui si negoziano i covered warrants.
MERCATO DI SPORTELLO Detto anche Over the Counter. Insieme delle negoziazioni riguardanti valori mobiliari in contropartita diretta di un intermediario.
MERCATO FINANZIARIO Complesso delle contrattazioni riguardanti i prestiti a media e a lunga scadenza. L`offerta di capitali sul mercato finanziario nasce dai possessori di risparmi veri e propri che desiderano investire ...
MERCATO GRIGIO Mercato non ufficiale, nel quale vengono contrattati titoli di prossima emissione. Le contrattazioni solitamente avvengono nel periodo che va dalla data di annuncio fino a quella del primo giorno di s ...
MERCATO INTERBANCARIO DEI DEPOSITI (MID) Mercato per la negoziazione di depositi interbancari attraverso il circuito telematico, al quale possono partecipare le banche. Sono negoziabili l`overnight, il tomorrow-next, lo spot-next, il call mo ...
MERCATO MOBILIARE E` costituito dal complesso delle negoziazioni, intercorrenti fra varie classi di aziende, per lo scambio e la trasformazione di dati mezzi di pagamento in valori espressivi di partecipazioni, a titol ...
MERCATO MONETARIO Complesso delle contrattazioni riguardanti i prestiti in moneta a breve scadenza. Il funzionamento del mercato monetario, nonostante obbedisca alle condizioni delle singole economie, presenta degli as ...
MERCATO ORSO Mercato in cui i prezzi declinano, di solito per lungo tempo. Normalmente è costituito da tre fasi: una prima fase di distribuzione, una seconda di panico e una terza, `disastrosa`, in cui vengono liq ...
MERCATO PARALLELO Mercato libero (non ufficiale) delle divise estere, non soggetto a controlli o restrizioni valutarie.
MERCATO PRIMARIO Complesso delle operazioni di sottoscrizione o collocamento dei titoli fra il pubblico dei risparmiatori. Scopo di chi vende è di raccogliere fondi per finanziare altre iniziative.
MERCATO PRIMARIO DEI VALORI MOBILIARI Mercato nel quale vengono offerti i titoli di nuova emissione.
MERCATO REGOLAMENTATO Mercato mobiliare basato su una specifica regolamentazione relativa all`organizzazione e al funzionamento del mercato stesso. In Italia, i mercati regolamentati sono disciplinati dall`art. 61 del D. L ...
MERCATO REGOLAMENTATO DEI PRONTI CONTRO TERMINE Mercato italiano telematico, gestito dalla società MTS SpA, in cui vengono negoziati contratti pronti contro termine in titoli di Stato; istituito con DM 24.10.1997, le negoziazioni hanno avuto inizio ...
MERCATO RISTRETTO Mercato regolamentato, organizzato e gestito dalla Borsa Italiana S.p.A., in cui si negoziano azioni, obbligazioni, warrant e diritti d`opzione non ammessi alla quotazione ufficiale di Borsa, non pres ...
MERCATO SECONDARIO Complesso delle negoziazioni su titoli già emessi o comunque già collocati fra il pubblico dei risparmiatori. Scopo di chi vende è liquidare l`investimento finanziario.
MERCATO TELEMATICO Il mercato di borsa italiano utilizza un sistema telematico di negoziazione che permette di eseguire scambi di titoli in tempo reale, indipendentemente dalla presenza fisica degli operatori nel medesi ...
MERCATO TELEMATICO AZIONARIO (MTA) Comparto della Borsa valori italiana in cui si negoziano contratti di compravendita relativi ad azioni (azioni ordinarie, azioni privilegiate, azioni di risparmio), obbligazioni convertibili, warrant, ...
MERCATO TELEMATICO DEI CONTRATTI A PREMIO (MPR) Comparto della Borsa valori italiana in cui si negoziano i contratti a premio relativi ad azioni, obbligazioni convertibili, warrant quotati in Borsa e diritti d`opzione ivi negoziati.
MERCATO TELEMATICO DEI COVERED WARRANT V. MCW.
MERCATO TELEMATICO DELLE EUROBBLIGAZIONI (EuroMOT) Comparto del mercato telematico in cui si negoziano contratti di compravendita relati-via eurobbligazioni, obbligazioni di emittenti esteri e Asset backed securities.
MERCATO TELEMATICO DELLE OBBLIGAZIONI E DEI TITOLI DI STATO V. MOT.
MERCATO TORO Mercato in cui i prezzi vanno persistentemente al rialzo. Di solito, ma non sempre sono individuabili tre fasi di questo mercato: la prima è l`accumulazione; la seconda è una fase di una certa stabili ...
MERCHANT BANK Società di intermediazione finanziaria, la cui attività consiste principalmente nel collocamento di titoli e nella partecipazione al capitale di altre imprese, prevalentemente con l`obiettivo di favor ...
MERGER Letteralmente `fusione`. Operazione secondo la quale una società si espande assorbendone un`altra.
MERGER ARBITRAGE Arbitraggi su titoli per i quali siano in corso o previste operazioni di fusione, collocamento, acquisizione, OPA od altre operazioni sul capitale.
MESE DI CONSEGNA Mese in cui scadono i contratti a termine e si devono consegnare i beni relativi. Di solito le scadenze sono il terzo venerdì del mese.
MIB CORRENTE Indice di Borsa calcolato come quello storico, ponendo però uguale a 1.000 il valore dell`ultimo giorno dell`anno precedente.
MIB STORICO Indice di Borsa calcolato sulla base del prezzo ufficiale di tutti i titoli quotati. La base, uguale a 1.000, è stata fissata il 2 gennaio 1975.
MIB30 Indicatore sintetico rappresentativo dell`andamento congiunto dei 30 titoli a più elevata capitalizzazione quotati sul Mercato Telematico Azionario. La composizione dell`indice viene rivista almeno se ...
MIB30R E` l`indice Mib 30 calcolato sul prezzo di riferimento.
MIBO30 Opzione sull`indice di Borsa Mib 30. (v. Opzione) .
MIBOR Tasso interbancario di riferimento per la piazza di Madrid.
MIBTEL Indice globale rappresentativo dell`andamento delle azioni quotate presso la Borsa Italiana SpA, relativamente ad una singola giornata di Borsa.
MICROECONOMIA Nella teoria economica, studio dei fenomeni allocativi riguardanti unità elementari ben definite (merci, famiglie, imprese, industrie, mercati).
MID V. Mercato Interbancario dei Depositi.
MID MARKET VALUE Media aritmetica semplice delle quotazioni 'denaro' e 'lettera' rilevate in un certo momento; è una delle componenti di base per calcolare i parametri valutativi ulitizzati ai fini della determinazion ...
MID-CAP Titoli a media capitalizzazione, cioè di una media impresa, la cui quantità in circolazione è pari alla media dei titoli emessi da altre società.
MIDEX Indice rappresentativo dei corsi dei 30 titoli azionari di media capitalizzazione e liquidità trattati sul Mta (ossia i secondi trenta titoli in base all`Ilc). La composizione dell`indice viene rivis ...
MIF Mercato Italiano Dei Futures, regolamentato, organizzato e gestito dalla Borsa Italiana SpA, sul quale sono negoziabili i future e le opzioni aventi come attività sottostante Titoli di Stato e tassi d ...
MINIFIB 30 Contratto future sull`indice di Borsa MIB 30 con regolamento a contante. Differisce dal FIB 30 per il più piccolo valore del multiplier. Trattato sull`IDEM (Italian Derivatives Market).
MINUSVALENZA Ammontare economico negativo (perdita) risultante da una vendita di un`attività ad un prezzo inferiore a quello d`acquisto.
MISMATCHING Disallineamento tra la scadenza in cui si prende a prestito il denaro per fare un`operazione e la scadenza in cui ricevo il ricavo dell`operazione stessa. Esprime il divario di scadenze e di valute tr ...
MOBILITÀ Esprime la misura in cui i lavoratori sono in grado e disposti a cambiare il loro mestiere, il posto di lavoro e abitazione ed i capitalisti a modificare l`utilizzazione delle loro risorse. Le differe ...
MODELLI DI GRAVITÀ Si propongono di spiegare e di prevedere lo spostamento delle risorse - beni, moneta, persone - tra centri urbani, quale risultato dell`interazione tra le varie forme del sistema. Nella sua formulazio ...
MOLTIPLICATORE Rapporto tra una variazione del reddito nazionale e la variazione della spesa che ne è la causa.
MOLTIPLICATORE DEGLI INVESTIMENTI Rapporto, data una certa propensione al consumo (vedi), tra un dato incremento del reddito ed un dato incremento degli investimenti: è uguale al reciproco di uno meno la propensione marginale al consu ...
MOMENTUM Indice che esprime il rapporto tra il prezzo di oggi e quello di n-periodi passati. La sua interpretazione è simile a quella del Roc: entrambi esprimono il tasso di variazione dei prezzi, il momentum ...
MONETA ELETTRONICA Valori monetari a spendibilità generalizzata caricati su un dispositivo elettronico che vengono automaticamente diminuiti nel momento dell`esecuzione dei pagamenti e che non richiedono necessariament ...
MONEY BROKER Negli Usa intermediario che svolge attività di intermediazione in valute; in Gran Bretagna intermediario che al fine di ottenere un credito fa da tramite fra i suoi clienti e le banche o altre istituz ...
MONEY MARKET Indica il mercato dei titoli a breve termine (cfr.capital market).
MONEY MARKET DEPOSIT ACCOUNT Tendono a collegare il rendimento dei depositi a quello di mercato.
MONEY MARKET MUTUAL FUNDS Specie di fondi di investimento che hanno perr il particolare carattere di investire solo in strumenti del mercato monetario e che permettono di trarre assegni fino ad un limite determinato sulle quot ...
MONEY SUPPLY Letteralmente `rifornimento di moneta`. Espressione utilizzata dai monetaristi per spiegare la differenza dei tassi di cambio valutari che, deriverebbe allorquando la creazione di moneta (appunto mone ...
MONOPSONIO Forma di mercato di un bene la cui domanda é accentrata presso un unico acquirente e l`offerta è frammentata in un numero indefinito di operatori.
MONTANTE COMPENSATIVO Nel mercato agricolo comunitario rappresenta la differenza di cambio tra il tasso di conversione dell`unità di conto europea (ecu) e il cambio della valuta con cui viene regolata la transazione commer ...
MONTE TITOLI Istituita in Italia nel 1978 ed ufficializzata con legge n.289/1986, é una società per azioni che svolge, su incarico degli istituti aderenti e dietro remunerazione, i servizi di custodia e di amminis ...
MORAL HAZARD Comportamento imprudente indotto dalla presenza di una copertura assicurativa.
MORTGAGE Letteralmente `ipoteca`. Per estensione indica il mercato dei titoli ipotecari.
MOST-FAVOURED-NATION CLAUSE Vedi Clausola della Nazione più favorita.
MOT Mercato telematico delle obbligazioni e dei titoli di Stato organizzato e gestito dalla Borsa Italiana SpA.
MPR V. Mercato Telematico dei contratti a Premio.
MSCI Acronimo di Morgan Stanley Capital Index. Indica l`insieme degli indici calcolati dalla Morgan Stanley. L`MSCI world è l`indice globale, ricavato da un calcolo ponderato su tutte le borse del mondo, i ...
MTA V. Mercato Telematico Azionario.
MTO Mercato telematico delle opzioni; istituito con decreto del Ministro del Tesoro del 24.2.1994, sul quale vengono negoziate opzioni su future su titoli di Stato; si avvale dello stesso circuito telemat ...
MTS Mercato Telematico dei Titoli di Stato. Circuito telematico per la contrattazione all`ingrosso (non aperta al pubblico) sul mercato secondario di titoli di Stato, istituito con decreto del Ministro de ...
MULTI COUPON BOND Titoli che prevedono pagamenti per interessi molto ravvicinati, di solito con cadenza trimestrale. Hanno cedole variabili in relazione alle condizioni di mercato.
MULTIPLE COMPONENT FACILITY Linea di credito che consente al prenditore varie possibilità tecniche di utilizzo dei fondi.
MULTIPLIER Il fattore di scala, specifico per ogni contratto, da applicare al prezzo del contratto stesso per ottenere il controvalore monetario da regolare.