L'area unica dei pagamenti in euro include 34 paesi

  • 18 Paesi dell’Unione Europea che utilizzano l'euro come loro valuta: Austria, Belgio, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna.
  • 10 Paesi dell’Unione Europea che utilizzano una valuta diversa dall'euro sul territorio nazionale ma effettuano comunque pagamenti in euro: Bulgaria, Croazia, Danimarca, Lituania, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Svezia, Ungheria.
  • altri 6 paesi europei esterni all’Unione Europea che utilizzano una valuta diversa dall'euro ma effettuano pagamenti in euro: Principato di Monaco, San Marino e i 4 Paesi membri dell’Associazione Europea di Libero Scambio (EFTA – European Free Trade Association) Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera.

Tutti i Paesi che hanno aderito alla SEPA (Single Euro Payments Area) concordano nel realizzare un mercato unico dei pagamenti in Euro che sia efficiente, concorrenziale e trasparente, che assicuri per tutti le stesse condizioni di base, stessi diritti e doveri.