Obbligazioni Convertibili

Il 30 marzo 2016 scadrà il termine per esercitare il Suo diritto di convertire in azioni della Banca Popolare Pugliese S.c.p.a, il Prestito Obbligazionario Subordinato sottoscritto a suo tempo.

Il rapporto di conversione prevede 1 azione ordinaria Banca Popolare Pugliese per ogni obbligazione di nominali euro 4,50.

Le azioni di nuova emissione avranno godimento 1° gennaio 2016, e concorreranno alla percezione del dividendo dell’esercizio in corso; le obbligazioni convertite cesseranno di essere produttive di interessi dal 1° aprile dell’anno 2016 e pertanto con l’assegnazione delle nuove azioni saranno addebitati i dietimi di interesse maturati sulle azioni stesse relativi ai primi tre mesi dell’anno in corso.

Le Obbligazioni di cui i possessori non chiederanno la conversione, saranno rimborsate il 1° aprile 2016.

Gli strumenti oggetto della conversione rientrano, in base alla Direttiva 2014/59/UE (c.d. “Bank Recovery and Resolution Directive”, “BRRD”) e ai decreti legislativi n. 180 e n. 181 del 16 novembre 2015, fra quelli che, al ricorrere delle condizioni previste dalla normativa, possono essere soggetti a Bail In.

Il Bail In prevede che gli Azionisti, e in casi particolarmente gravi anche altri investitori in possesso di strumenti finanziari emessi dalla banca, contribuiscano a risolvere un’eventuale crisi della banca stessa.

La richiesta di conversione dovrà essere effettuata presso la Filiale di riferimento, improrogabilmente entro il 30 marzo 2016, utilizzando gli appositi moduli predisposti.

Ricordiamo che per risolvere dubbi o per avere chiarimenti potrà rivolgersi presso una delle Filiali della Banca Popolare Pugliese al Suo Consulente o accedere al servizio di Assistenza Clienti dedicato tramite il Numero Verde gratuito 800 991499 o, per chiamate dell'estero, al numero +39 0833.305811 (a pagamento).

Per consultare il Regolamento del Prestito Obbligazionario clicca qui